Montecitorio, accordo tra Italia e San Marino su misure alternative al carcere

Nella sede parlamentare di Montecitorio è stata approvata all’unanimità la ratifica dell’accordo tra la Repubblica italiana e la Repubblica di San Marino concernente il riconoscimento e l’esecuzione delle decisioni giudiziarie in materia di misure alternative alla detenzione, sanzioni sostitutive di pene detentive, liberazione condizionale e sospensione condizionale della pena, fatto a San Marino il 31 marzo 2022.

Durante il dibattito in aula, il Deputato del Partito Democratico e membro della Commissione Esteri, Fabio Porta, ha evidenziato l’importanza di tale accordo e ha sottolineato la condivisione dei valori che caratterizzano le democrazie europee tra l’Italia e San Marino, valori che devono essere sempre tenuti presenti.

La professoressa Cartabia, Guardasigilli all’epoca della firma di tale Accordo, aveva dichiarato che “Si tratta di un accordo molto importante, perché è ormai consolidato come la possibilità di accedere a misure alternative al carcere riduca il tasso di recidiva. Anche con la sottoscrizione di questo accordo contribuiamo a favorire il recupero di chi deve scontare una pena e contribuiamo a una società più sicura”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Article

Calcio, Murata: contro il Faetano il match del riscatto

Next Article

Rimini: donna sui binari salva per miracolo

Related Posts
Total
0
Share