Consenso unanime al Senato per gli accordi bilaterali tra Italia e San Marino

Due voti favorevoli all’unanimità, 140 voti favorevoli e nessun voto contrario, durante la riunione del Senato che ha iniziato con la celebrazione dei 80 anni dalla strage nazifascista alle Fosse Ardeatine, e un momento di silenzio. L’ultima tappa per gli accordi tra Italia e San Marino si è svolta a Palazzo Madama, già approvati dalla Camera, riguardanti la legge, specialmente sulle alternative alla detenzione e sul riconoscimento e l’applicazione delle decisioni giuridiche di confisca e sequestro. I relatori per la maggioranza erano i senatori Stefania Craxi e Raffaele De Rosa, entrambi di Forza Italia. Solo commenti positivi, anche dall’opposizione, sulla ratifica. Mentre si stanno preparando grandi manovre per le elezioni europee, con +Europa insieme a Italia Viva che presenterà una lista per sostenere gli Stati Uniti d’Europa, il comitato del Partito Repubblicano ha proposto a Elly Schlein di candidarsi, ma il presidente ha solo riconosciuto la richiesta, senza commentare.


(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Article

I numeri del turismo a San Marino

Next Article

Il Pontefice incontra le donne detenute a Rebibbia: "Lavare i piedi è un atto di umiltà e servizio"

Related Posts
Total
0
Share