Viagra venduto online senza ricetta: oscurati due siti sammarinesi

I Carabinieri del NAs – con la collaborazione del Reparto Operativo del Comando
Carabinieri per la Tutela della Salute – hanno eseguito 5 provvedimenti d’inibizione all’accesso dal territorio nazionale (il cosiddetto “oscuramento”) emessi dalle competenti Direzioni Generali del Ministero della Salute nei confronti di altrettanti siti internet attivi e raggiungibili anche dall’Italia, che offrivano
all’utenza diverse tipologie di medicinali in violazione delle vigenti disposizioni.

Il monitoraggio dell’offerta in vendita sul web di medicinali, svolto dai militari del Nucleo Antisofisticazioni e Sanità , rientra nell’ambito delle attività di “web patrolling” disposta su larga scala dal Comando Carabinieri per la Tutela della Salute di concerto con il Ministero della Salute ed è finalizzato a contrastare i traffici illeciti di farmaci, con particolare riguardo a quelli connessi con la diffusione dell’epidemia di Covid 19.

In particolare, gli investigatori del nucleo antisofisticazioni e sanità parmigiano hanno individuato 5 siti internet – collocati su server esteri (due sammarinesi) e aperti a chiunque – che offrivano alcuni medicinali ad uso umano correlati alla cura del Covid-19 ed altri riconducibili al trattamento della disfunzione erettile.


In tutti i casi, si è trattato di farmaci soggetti a obbligo di prescrizione e vendibili solo in farmacia da parte di farmacista abilitato.

È stata, infatti, rilevata la presenza dell’ “ivermectina”, per la quale l’EMA, nel marzo 2021, ha emanato una nota con cui raccomandava di non utilizzare il principio attivo per la prevenzione o il trattamento di Covid-19 al di fuori degli studi clinici, dell’antibiotico azitromicina, rispetto al quale l’AIFA ha fornito ai clinici elementi utili a orientare la prescrizione e a definire un rapporto fra i benefici e i rischi sul singolo paziente, degli antivirali “lopinavir”/”ritonavir” e dell’antimalarico idrossiclorochina, in merito ai quali l’Agenzia regolatoria ha emanato puntuali raccomandazioni circa l’utilizzo off label (ossia per situazioni non previste dalla relativa Scheda Tecnica del farmaco).

È stata riscontrata altresì la presenza di farmaci contenenti principi attivi quali il “tadafil” ed il “sildenafil”, utilizzati per il trattamento della disfunzione erettile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Article

Misano: incendio alla Blu Paradise. Il proprietario: "Una vendetta perché sono gay"

Next Article

Festa del Castello di Domagnano (San Marino), l’edizione 2022 sarà dedicata alla memoria di Maurizio Moretti

Related Posts
Total
0
Share