Testate, sportellate e pugni a un poliziotto: arrestato 27enne

Un 27enne brasiliano residente a San Marino è stato arrestato venerdì sera dopo aver preso a testate e sportellate un agente di Polizia e aver distrutto una Volante a calci e pugni.

Tutto è avvenuto intorno alle 23 quando, a chiedere l’intervento degli agenti, è stato un ristoratore del centro storico a causa di due coppie di clienti che si erano allontanate dal locale senza pagare il conto.

In attesa dell’arrivo della pattuglia, l’imprenditore aveva inseguito i quattro giovani e, dopo averli intercettati in via Bonsi, era riuscito a farsi saldare quanto dovuto senza troppe storie da parte dei ragazzi.

Nel frattempo è arrivata sul posto anche la Volante e, mentre il personale della Questura stava raccogliendo la storia del ristoratore, si sono sentite urla e schiamazzi provenire da un altro locale.

A dare fastidio erano le due coppie che poco prima avevano tentato di non pagare il conto e hanno iniziato a insultare gli agenti.

Tre di questi, pur non avendo i documenti hanno declinato le proprie generalità, il quarto ha iniziato a dare in escandescenza.

L’uomo, 27enne brasiliano residente nella Repubblica di San Marino già noto alle forze dell’ordine per resistenza e oltraggio, si è rivoltato reagendo violentemente prendendo a testate i poliziotti.

Caricato a forza nell’auto di servizio, il giovane ha iniziato a tirare dei calci contro la portiera mandando in frantumi il finestrino e devastando la cellula di sicurezza.

E’ stato necessario l’arrivo dei rinforzi e, nonostante altri due agenti e le manette ai polsi, il 27enne ha continuato a dimenarsi riuscendo a scaraventare la portiera addosso a un poliziotto: è stato arrestato per resistenza, lesioni, oltraggio danneggiamento e rifiuto di fornire le proprie generalità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Article

Inps: il bonus di 200 euro verrá erogato a luglio

Next Article

Dichiarazione dei redditi: la scadenza slitta al 31 luglio

Related Posts
Total
0
Share