Omicidio Pierina Paganelli, nuove rivelazioni

Ultime notizie sul caso di Pierina Paganelli hanno nuovamente suscitato l’interesse questa mattina nel programma “Storie Italiane” su Rai1, condotto da Eleonora Daniele.

La trasmissione ha rivelato esclusive indiscrezioni, affermando che le tracce di DNA individuate sulla scena del crimine non sono attribuibili a nessuno dei quattro sospettati. Dunque, Manuela Bianchi, il fratello Loris, Louis Dassilva e la moglie Valeria Bartolucci, hanno volontariamente consentito al prelievo, ma il DNA ritrovato sul campo sembra appartenere a una persona completamente estranea.

Durante la diretta, sono stati mostrati frammenti di una lettera anonima scritta a mano pervenuta nelle ultime ore a Manuela Bianchi, nuora della vittima. Si legge che Manuela è accusata di essere la responsabile della morte di Pierina. L’anonimo la definisce “emerita assassina” e sostiene che, a prescindere dall’identità dell’omicida di Pierina, Manuela è sempre colpevole, anche se solo complice. Il mittente esprime un giudizio severo, sottolineando che, sebbene la pena di morte non sia prevista in Italia, secondo lui meriterebbe anni di carcere e la confisca perpetua della chiave della cella.

la pensionata di 78 anni era stata assassinata lo scorso 3 ottobre con 29 coltellate. il suo corpo era stato rinvenuto nel sotterraneo del complesso condominiale di Via del Ciclamio a Rimini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Article

Chiara Beccari, è lei la testimonial per Attiva-Mente

Next Article

Diga sul torrente San Marino, il Gruppo di cittadini di Gualdicciolo chiede risposte

Related Posts
Total
0
Share