Omicidio e suicidio: Spara alla madre poi rivolge l’arma contro di sé

La tragedia si è consumata ieri, nella frazione Cesano di Senigallia, in provincia di Ancona, dove un uomo di 51 anni, con gravi problemi psichici e alcuni ricoveri alle spalle, ha ferito mortalmente con arma da fuoco la madre 87enne, per poi avvertire il fratello di quanto successo. Dopo aver sentito il colpo di pistola, è stato un vicino a dare l’allarme.

L’uomo si mostrava appassionato di armi da fuoco e da taglio sui social, e aveva avuto il porto d’armi revocato da due anni proprio in relazione ai disturbi manifestati. Da una decina di anni era seguito dal servizio di igiene mentale dell’ ospedale di Senigallia per le crisi.

Attorno all’edificio, le forze dell’ordine hanno limitato la circolazione cercando per ore di aprire un contatto con l’omicida che intanto si è barricato all’interno, mentre il corpo della madre era sul terrazzino. Intorno alle 20:30 circa, ora dell’epilogo, l’uomo si è tolto la vita.

Le indagini ora dovranno appurare che cosa abbia potuto scatenare la rabbia dell’uomo e soprattutto come fosse in possesso di un’arma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Article

"San Marino: agricoltura minacciata dalla desertificazione, urgenti misure per contrastare il cambiamento climatico"

Next Article

Abusi dei loghi di Università e Segreteria di San Marino per promuovere falsi corsi: attenzione alla truffa

Related Posts
Total
0
Share