Incinta, va a rubare sotto gli ombrelloni: arrestata

Nel pomeriggio di giovedì tre agenti della polizia di Stato, liberi dal servizio, hanno arrestato due “topi di spiaggia” che avevano appena sottratto uno zaino lasciato incustodito sotto l’ombrellone.

Il colpo è stato messo a segno intorno alle 17 in uno stabilimento balneare sul lungomare Murri quando la ladra, una cittadina bulgara in stato interessante, è stata notata aggirarsi tra i lettini con fare sospetto.

Gli agenti hanno iniziato a tenerla d’occhio e, poco distante, hanno scorto anche la complice che faceva da palo. All’improvviso la ladra ha sottratto lo zaino a una coppia di turisti distratti  per poi avviarsi in tutta fretta insieme al “palo” verso la strada. L’intervento degli agenti ha permesso di bloccarle entrambe e di dare l’allarme chiedendo l’aiuto dei colleghi.

La refurtiva è stata recuperata e riconsegnata ai legittimi proprietari mentre le due bulgare sono state portate in Questura e arrestate. Entrambe, nella mattinata di venerdì, sono state processate per direttissima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Article

San Marino. Diritti civili: il 24 luglio l’evento organizzato dal Movimento Rete

Next Article

Conferenza stampa del Consiglio di Stato, Pedini e Belluzzi: "In arrivo altri numerosi eventi..."

Related Posts
Total
0
Share