Guardia di Rocca: attenzione alle truffe assicurative. Cosa bisogna fare

Con un post su Facebook la Guardia di Rocca ha segnalato la recente truffa sulle false polizze assicurative per auto e moto a prezzi convenienti, denunciando i fatti presso la Sezione Operativa di Dogana.

Indice argomenti

Il post

“Nello specifico, le vittime dopo aver trovato delle offerte vantaggiose su siti web apparentemente ufficiali e affidabili, procedono alla stipula del contratto dove, l’importo viene saldato attraverso una ricarica alla carta prepagata del presunto assicuratore – si legge nel post – Purtroppo solo dopo un controllo su strada da parte di Operatori di Polizia, l’utente scopre di essere stato truffato e di non avere la copertura RCA obbligatoria sul proprio mezzo; inoltre, in base alla normativa vigente, l’utente a seguito del controllo viene denunciato per guida senza copertura assicurativa, come previsto e punito dall’art.56, comma 4, del decreto delegato 26 maggio 2008 nr.81.”

Il consiglio della Guardia di Rocca è dunque di contattare le compagnie assicurative attraverso i loro canali ufficiali e di verificare sul sito I.V.A.S.S. (Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni), la lista delle compagnie italiane ed estere ammesse ad operare in Italia e San Marino e l’elenco degli avvisi relativi ai casi di contraffazione o di società non autorizzate attraverso il link: www.ivass.it/consumatori/proteggi/index.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Article

"Le Domeniche nel Castello", gennaio dedicato a Puccini

Next Article

Salute, l'ISS lancia il nuovo servizio di promemoria per visite

Related Posts
Total
0
Share