“Che guardi? Ce l’hai con me? Vi sgozzo a tutti”. Alba movimentata, un arresto

Alba agitata, quella di domenica, lungo le strade di Riccione invase da centinaia di ragazzini reduci dalla Notte Rosa che si erano radunati in piazzale Roma dove verso le 5.30 è scoppiata una rissa.

Ad intervenire immediatamente, in tenuta antisommossa, sono stati i reparti dei carabinieri e della polizia di Stato che hanno cercato di dividere una ventina di giovanissimi mentre attorno a loro un altro centinaio si era fermato a guardare.

Dal tafferuglio è uscito un giovane, notato da una pattuglia della Municipale, che brandiva un coltello minacciando i passanti e urlando “che guardi? Ce l’hai con me? Vi sgozzo a tutti”.

Gli agenti sono intervenuti intimando l’alt ma, per tutta risposta, l’esagitato ha cercato di avventarsi contro le divise che sono state costrette ad utilizzare lo spray al peperoncino.

Nonostante questo, il ragazzo è riuscito a fuggire verso Rimini inseguito dalla pattuglia alla quale si è aggiunta anche una gazzella dei carabinieri.

Il fuggitivo, dopo aver saltato un muretto e tentato di far perdere le proprie tracce in un parcheggio, si è poi disfatto del coltello e diretto verso via Milano dove è stato raggiunto dalle forze dell’ordine.

Nonostante 3 agenti cercassero di bloccarlo, il giovane ha opposto una strenua resistenza con calci e gomitate fino a quando è stato possibile ammanettarlo e bloccarlo.

Nella colluttazione un agente è rimasto lievemente ferito ed è stato costretto a ricorrere alle cure del pronto soccorso.

Recuperato il coltello, risultato avere una lama da 13 centimetri, l’esagitato è stato portato in caserma dove è stato identificato per un 18enne di origini marocchine residente a Tizzano con una lunga carriera criminale alle spalle.

Il ragazzo, infatti, era già finito nei guai nel febbraio del 2022 per una rapina in concorso avvenuta a Milano dove era stato usato un taser per stordire la vittima e denunciato più volte a piede libero tra la fine del 2021 e l’inizio del 2022 per i reati aggravati di percosse, lesioni, rissa e rapina avvenuti a Parma.

Il 18enne è stato quindi arrestato per porto di oggetti atti a offendere, resistenza e lesioni aggravate a pubblico ufficiale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Article

Ubriaco e drogato di cocaina, aggredisce i vigili: arrestato

Next Article

BKN301 chiude nuovo round di investimento da 15 milioni di euro. Tra i finanziatori importanti realtà internazionali e top managers

Related Posts
Total
0
Share