finanza

“Venite, non vogliono farmi pagare con la carta” – a Rimini fioccano le multe

Fioccano le segnalazioni alla Guardia di finanza, punito un negozio su due. Seicento commercianti nel mirino per gli scontrini: oltre 100 le sanzioni.

«Venite, non vogliono farmi pagare con la carta di credito». Sono state tante, tantissime le segnalazioni arrivate alla Guardia di finanza, da quando è entrato in vigore (da luglio) per i commercianti l’obbligo di accettare qualsiasi pagamento con bancomat o carta di credito.

Numerose le telefonate alle Fiamme gialle, che hanno effettuato 30 controlli in altrettante attività del Riminese. Per 15 negozi è scattata la sanzione, pari a 30 euro più il 4% dell’importo della spesa per cui avevano rifiutato il pagamento elettronico.

Un centinaio invece i commercianti multati dai finanzieri perché, pur avendo fatto gli scontrini, non avevano comunicato i loro incassi all’Agenzia delle entrate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Article

Repubblica Futura, la "sbordata" di Pedini Amati? "Noi parliamo chiaro"

Next Article

Strage in A4, il triste viaggio delle salme da San Donà a Riccione

Related Posts
Total
0
Share