Trenino bianco azzurro, Garavaglia: “L’Italia farà la sua parte”

L’Italia farà la sua parte per restituire al Trenino almeno la prima tratta San Marino-Coriano.

Il ministro Garavaglia, accompagnato dal Segretario Pedini Amati, ha sperimentato in prima persona la suggestione di percorrere luoghi altrimenti non visitabili e di rievocare un passato rimasto nel cuore dei sammarinesi e anche di tanti italiani: la linea ferroviaria Rimini-San Marino rimase attiva solo per 12 anni, ma sopravvive nitida nei ricordi, che i bombardamenti della seconda guerra mondiale non hanno intaccato. Il ministro Garavaglia ha confermato l’impegno di voler ricostruire quella linea, con il primo tratto fino a Coriano.  “La fattibilità c’è, ha detto, ci siamo visti qualche settimana fa al ministero a Roma con il Segretario Pedini Amati. Daremo finanziamenti se necessario”. 

Nel sottolineare l’importanza della sinergia, l’assenza di confini del prodotto e l’esperienza del turista che prima sceglie e poi racconta, il Segretario Pedini Amati ricorda come il progetto Trenino si inserisca nel filone del futuro, quello della sostenibilità. E sulle opportunitàche potrebbero essere offerte allo sviluppo turistico, anche in questa prima tratta San Marino- Cerasolo, non ha dubbi il direttore di fondazione Ferrovie dello Stato Luigi Cantamessa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Article

Ivg, Rete: “Abolire pregiudizi e inquisizioni. Sia rispettata la volontà dei cittadini”

Next Article

San Marino. Lo Studio AG dona tutti i suoi manifesti all’Eccellentissima Camera 

Related Posts
Total
0
Share