La trasformazione dell’Istituto Musicale Sammarinese in un’istituzione pubblica

L’Istituto musicale sammarinese sta vivendo un cambiamento: non è più un mix di pubblico e privato, ma diventa un ente pubblico a tutti gli effetti. Questo cambiamento comporta anche una ridefinizione del ruolo dei insegnanti. Si tratta di una trasformazione importante per una istituzione storica di San Marino, che nel 2025 festeggerà mezzo secolo di attività e vede un aumento costante di studenti (553 lo scorso anno), grazie a una delibera del Governo, che riforma la struttura organizzativa dell’istituto.

“Era un passo atteso da anni dall’Istituto – commenta il presidente Giacomo Volpinari,  -. I docenti avranno uno status professionale simile a quello delle altre scuole”.

Ora bisogna mettere in pratica questa trasformazione, passo dopo passo, a partire dalla approvazione del decreto. L’Istituto musicale sammarinese è anche incluso nel progetto di legge nazionale sull’Istruzione superiore. Le sue attività sono varie: dal conservatorio a Musicagiocando. Con l’implementazione di questa riforma, l’Ims dovrà ridisegnare la propria struttura interna, iniziando dall’offerta formativa dei corsi.

“Ci sarà una revisione dei programmi accademici – afferma Fausto Giacomini, direttore dell’Istituto – e un aumento dei corsi disponibili presso l’Ims”.

Anche il Segretario alla Cultura Andrea Belluzzi si è detto soddisfatto, mentre si trova a Londra per visitare alcune importanti università: “Ora siamo un ente pubblico, ma con la nostra autonomia – spiega il segretario di Stato -. I docenti sono equiparati a quelli universitari, a causa delle specificità dell’Istituto, che ospita una varietà di progetti”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Article

Presentato il nuovo ambasciatore italiano a San Marino

Next Article

Continuano i tentativi di frode tramite telefonate a San Marino

Related Posts
Total
0
Share