Influenza e Covid, cosa dicono i dati di San Marino

Inverno e incremento dei contagi Covid, volgono la situazione sanitaria italiana vicino al punto critico ma per San Marino non vi è alcuna urgenza.

Nel frattempo, l’Istituto Superiore di Sanità ha fornito un aggiornamento sui casi di Covid rispetto all’ultima rilevazione del 27 dicembre: i pazienti positivi attivi sono aumentati da 46 a 54, sebbene il tasso di incidenza si riduca in modo significativo. Al momento, ci sono 3 persone ricoverate in ospedale, nessuna in terapia intensiva, mentre 2 pazienti deceduti sono risultati positivi, portando il totale delle vittime legate al Covid a 130 dall’inizio della pandemia.

Tra i sintomi maggiormente riscontrati, molto simili a quelli dell’anno che ci siamo lasciati alle spalle, ci sono febbre, tosse, problemi respiratori e dolori muscolari. Nonostante il numero di ricoveri risulta essere più alto che in passato, è ancora gestibile soprattutto per merito della campagna di vaccinazione, che ha raggiunto il 40% delle persone con patologie croniche. A tal proposito il Dottor Ceccarini ha illustrato il nuovo opuscolo dedicato ai cittadini di San Marino, con all’interno il calendario di vaccinazione pediatrica, che ha recentemente aggiunto il vaccino obbligatorio per la varicella.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Article

Geo Barents: sbarcati 336 migranti, 10 rimangono a Ravenna

Next Article

Legge di Bilancio, l'assessore Magrini: "Il comune di Rimini rischia di perdere di 4 milioni"

Related Posts
Total
0
Share