festa donna san marino

8 marzo: a San Marino le donne non ancora emancipate

Un’evoluzione a metà caratterizza le donne residenti a San Marino: nonostante si assista a un miglioramento costante della condizione femminile, la vera parità rimane ancora un obiettivo lontano. Un’analisi condotta dall’Ufficio Statistica dal 2014 al 2023 fornisce una panoramica dettagliata. Risulta che le donne costituivano il 50,5% della popolazione residente alla fine dell’anno, con un’età media di 46,4 anni. Negli ultimi 10 anni c’è stata una diminuzione nel numero di matrimoni e un ritardo nell’età alla quale si decide di avere figli.

Il focus sulle donne di San Marino

Un dato positivo è rappresentato dall’aumento del livello di istruzione: le laureate sono passate dal 13 al 16%, un incremento maggiore rispetto agli uomini che si mantengono all’11%. La maggioranza delle donne residenti lavora, spesso come dipendenti. Tuttavia, solo il 13% delle posizioni dirigenti è occupato da donne, una percentuale che sale al 44% nel settore pubblico.

Il settore sanitario offre maggiori opportunità: oltre il 70% del personale dell’Istituto per la sicurezza sociale è composto da donne e 19 di loro ricoprono ruoli dirigenziali. La Sanità, rappresentata dal segretario Mariella Mularoni, si impegna ad assicurare una parità effettiva.

Celebrazione 8 Marzo a San Marino

La celebrazione della Giornata Internazionale della Donna è un momento di riflessione secondo la Commissione Pari Opportunità, che promuove un progetto educativo nelle scuole. Dal fronte sindacale, l’Usl chiede una parità anche nei salari. Vi sono ancora, spiegano, “ingiustizie” come differenze salariali e trattamenti discriminatori. La Csu dichiara “Stop a ogni forma di violenza” e propone una maggiore tutela legale per le vittime di molestie e abusi. Il Comites si schiera a favore delle migliaia di lavoratrici transfrontaliere.

A livello politico, Movimento Rete richiama a un maggiore coinvolgimento femminile nella vita sociale e culturale, con particolare attenzione alle donne palestinesi e ucraine. Alleanza Riformista invita a trasformare la celebrazione in azioni concrete e a promuovere un’effettiva partecipazione politica femminile. Il Partito Socialista spinge per una maggiore parità di genere nelle cariche politiche. Il Psd sottolinea la necessità di una maggiore presenza femminile in politica, a oltre 50 anni dalla legge che ha permesso alle donne di candidarsi: “Le prossime elezioni devono segnare un punto di svolta”.

Il progetto a San Marino per dialogo tra donne di diverse culture

Per quanto riguarda l’impegno sociale, il Soroptimist annuncia un progetto per favorire il dialogo tra donne di diverse culture a San Marino. Una serata di preghiera speciale organizzata ieri a Borgo Maggiore ha visto la partecipazione del vescovo Andrea Turazzi, con un messaggio di incoraggiamento rivolto alle donne sammarinesi da parte di Papa Francesco.


(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Article
meteo san marino

Meteo: domenica attesi temporali intensi

Next Article

Esposizione 2025 Osaka: accordo Italia e San Marino sul turismo

Related Posts
Total
0
Share